DONARSI PER UN DONO

DONARSI PER UN DONO

11/01/2018

di Rosaria Gargano

Il 5 Gennaio la FCIM, nell’attesa dell’Epifania, si è fatta un Dono: ha voluto fare esperienza della Bellezza e della Ricchezza della vita.
Si è immersa in luogo in cui tutto è donazione. Anime che donano e anime che si fanno dono: ...è il CSR AIAS di Marsala.
In questo luogo, malgrado l’elemento caratterizzante sembra essere la sofferenza, si respira un concentrato di tutti gli ingredienti che danno senso alla vita.
Parlo di entusiasmo, motivazione, grinta, leggerezza d’animo, e poi di determinazione, ricerca e potenziamento delle risorse umane, di professionalità e formazione.
Quel luogo è un serbatoio sempre stracolmo di empatia, compassione, carità, disponibilità e pazienza.
Insomma lì a regnare è il Vero Amore che sgorga dagli animi degli assistiti.
È una culla per “angeli speciali” che sembrano vivere beati nella contemplazione di tutto ciò che di bello, di colorato, il sorgere del sole offre.
Si capisce allora cosa ha potuto suscitare una tale immersione nei cuori dei giovani e dei religiosi del nostro Movimento!
Anche noi, con modestia e delicatezza, ci siamo presentati con dei piccoli doni.
Ci siamo travestiti da elfi, Re Magi e cantori di favole.
Abbiamo offerto torte e dolcetti, fatto trenini che si muovevano a ritmo di musica, canto e danza.
E come la carovana dei Re Magi inseguiva e cercava la stella, noi abbiamo cercato nei cuori di ciascun paziente e operatore quel Gesù Bambino che coglie occasione dell’Epifania per manifestarsi al mondo intero.
Grazie infinite per l’accoglienza ricevuta e per la possibilità che ci è stata concessa di fare esperienza di questa bellissima opera di misericordia.

             

Pillole di SpiritualiTà

Il tuo lavoro dev'essere orazione personale, deve trasformarsi in una splendida conversazione con il nostro Padre celeste. (San Josemaría Escrivà)