QUEL GRUPPO TANTO FUORI MODA…

QUEL GRUPPO TANTO FUORI MODA…

22/02/2018

di Giuseppe Lentini


“Una cosa morta può andare con la corrente,
ma solo una cosa viva può andarvi contro" (G.K Chesterton)

Questa è la citazione che accompagna da qualche anno il gruppo MEN ALIVE formato da ragazze e ragazzi in età adolescenziale.
Sono un ragazzo di 20 anni e anch’io ho fatto parte della famiglia dei Men Alive, una vera e propria famiglia al punto che quando arriva il tanto atteso venerdì sera e ci si ritrova all’OPERA SANTUARIO NS di FATIMA insieme ai miei coetanei, mi sembra davvero di respirare il profumo di casa mia, il luogo più sicuro per ciascuno di noi e rinunciare alle due orette di incontro per me sarebbe impensabile!

Fui stato invitato a diventare un Men Alive da un mio carissimo amico e non nascondo che inizialmente ero un po’ diffidente perché credevo che mi sarei trovato in un contesto non adatto a me.
Partecipavo agli incontri solo per non deludere chi mi aveva invitato ma settimana dopo settimana aumentava il mio senso di appartenenza a quel gruppo tanto ”fuori moda” quanto entusiasmante. Fuori moda perché non ci si riunisce per spendere il tempo ma per vivere bene il tempo!

Ecco la novità, ci ritroviamo a parlare e a confrontarci su qualsiasi cosa in un modo così naturale e sincero che colpirebbe nell’animo chiunque, affrontiamo i tanti temi che nella nostra quotidianità non si affrontano, ci vengono insegnate cose che in determinati luoghi non ci dicono perché potrebbero essere delle verità scomode.

Fortunatamente i MEN ALIVE non si riuniscono solo il venerdì, anzi, vengono organizzate spesso altre attività , gite, trekking, ritiri spirituali ed, infine, ma non per importanza le Adorazioni Eucaristiche.

Una delle attività che mi è piaciuta di più è stata il trekking sul Monte Cofano (ormai diventata metà tradizionale per noi del gruppo). Nonostante la fatica fatta per percorrere il sentiero, non appena si arriva a destinazione, ti senti ripagato per gli sforzi compiuti e puoi godere di un panorama bellissimo, respirare profumi sconosciuti e partecipare alla Santa Messa.

Un’altra esperienza è quella dell’Adorazione sotto le stelle; in una serata d’estate abbiamo avuto modo di pregare, riflettere e soprattutto sperimentare un senso di protezione straordinario, perché c’è stata l’opportunità di trovarsi a stretto contatto con Gesù Eucaristico sotto un cielo bellissimo, che in fin dei conti rappresenta anch’esso Dio, in quanto è una delle cose più belle che ha creato per Noi.

Frequentando questo gruppo la mia vita è cambiata… Ho sempre creduto in Dio ma lo facevo per tradizione, non partecipavo alla Messa e non praticavo i sacramenti, non sapevo nemmeno cosa significasse la parola fede e non sapevo che volesse dire essere in grazia di Dio.

Adesso, grazie al gruppo, mi sono avvicinato tantissimo a Colui da cui tutto ha origine e tutto ciò è merito delle persone che donano il loro tempo per i Men Alive. Ogni educatore ha contribuito a rendermi una persona migliore, a farmi partecipare alle messe domenicali e ad accostarmi ai sacramenti della Confessione e Comunione. La cosa importante è che tutto ciò è accaduto senza che nessuno me lo imponesse. Ciò che mi ha fatto cambiare prospettiva di vita è stato “semplicemente” aprire gli occhi e imboccare la strada verso un mondo vero, bello e buono, che era a me sconosciuto e che pian piano ho iniziato a sentire mio.
Ho conosciuto tanti altri adolescenti che con me hanno condiviso questo percorso di formazione. Molti di loro hanno iniziato a far parte attivamente della mia vita e difficilmente rinuncerei alla loro presenza.
Se tornassi indietro e mi venisse nuovamente proposto di essere un Men Alive rifarei la stessa scelta e consiglio a tutti di unirsi a questa banda di matti che vogliono cambiare il mondo!

             

Pillole di SpiritualiTà

Nessun dubbio che la volontà di Maria è la stessa volontà di Dio. Consacrandoci a lei, diventiamo nelle sue mani strumenti della divina misericordia, come lei lo è stato nelle mani di Dio. (San Massimiliano Maria Kolbe)