LA VISITA PASTORALE DEL VESCOVO DI MAZARA DEL VALLO, MONS. DOMENICO MOGAVERO

LA VISITA PASTORALE DEL VESCOVO DI MAZARA DEL VALLO, MONS. DOMENICO MOGAVERO

24/05/2015

Durante la veglia di Pentecoste, 23 maggio 2015, nella cattedrale di Mazara del Vallo è stata resa nota la Visita pastorale di S.E.R. Mons. Domenico Mogavero, attraverso la lettura del decreto di indizione della stessa.

Cosa è una "visita pastorale"? La visita pastorale è un’azione apostolica che il Vescovo deve compiere animato da carità pastorale che lo manifesta concretamente quale principio e fondamento visibile dell’unità nella Chiesa particolare. Per le comunità e le istituzioni che la ricevono, la visita è un evento di grazia che riflette in qualche misura quella specialissima visita con la quale il “supremo pastore” (1 Pt 5, 4) e guardiano delle nostre anime (cf. 1 Pt 2, 25), Gesù Cristo, ha visitato e redento il suo popolo (cf. Lc 1, 68).

Questa visita pastorale alla diocesi di Mazara del Vallo arriva dopo otto anni di ministero pastorale di Mons. Mogavero, anni in cui ha posto al centro del suo ministero e della vita della Chiesa in modo particolare il primato delle relazioni umane, la vocazione dei fedeli laici e quella particolare vocazione mazarese del dialogo interculturale e interreligioso con i popoli che si affacciano sul Mediterraneo.

La visita pastorale inizierà nell'Ottobre dell'anno 2015 e terminerà nel mese di Giugno 2017.

Segretario generale della visita pastorale sarà don Nicola Artaserse; mentre convisitatori della stessa saranno don Vincenzo Greco (Vicario Generale) e il dott. Rosario Tumbarello (Economo diocesano).

Fin da ora siamo tutti invitati a pregare affinché "viviamo e annunciamo con franchezza il vangelo dell'amore":

"Dio, Padre clemente e misericordioso, guarda con benevolenza questa porzione di popolo di Dio: riempila dello Spirito del Risorto e rafforzala nella speranza affinché sotto la forza della Parola testimoni con coraggio la fede trinitaria e si metta con generosità a servizio di tutti i fratelli, tuoi figli" (dalla Preghiera per la Visita pastorale).

             

Pillole di SpiritualiTà

Colui che arricchisce, si fa povero e mendica la mia carne, perché io venga arricchito della sua divinità. (San Gregorio Nazianzeno)